Montorso Vicentino, 11 luglio 2022 - C2Mac Group S.p.A. (di seguito “C2Mac” o il “Gruppo”), società in portafoglio assistita dal Fondo Italiano d'Investimento SGR tramite Fondo Italiano Consolidamento e Crescita – FICC, acquisisce Poclain Technicast, fonderia specializzata in getti in ghisa sferoidale per il settore idraulico con sede a Sablé-sur-Sarthe (Francia).

Con questa operazione, C2Mac compie il primo passo verso l'internazionalizzazione e aumenta la capacità di fornitura di ghisa sferoidale di oltre 7.000 tonnellate all'anno. L'azienda prenderà il nome di Grandry Technicast, garantendo la continuità della propria identità sul mercato e riproponendo il nome e il logo di Grandry, famiglia francese che iniziò l'attività di fonderia nel lontano 1848.

Acquisita da Fondo Italiano nel 2019, l'azienda segna con Poclain Technicast la sua settima acquisizione negli ultimi 3 anni e attualmente conta 9 stabilimenti produttivi, ciascuno con le proprie specializzazioni, che impiegano oltre 850 persone.

C2Mac oggi comprende le seguenti fonderie con una capacità produttiva annua di 75.000 tonnellate:

Fonderie di Montorso (Montorso Vicentino, Italia): dal 1962 fornisce getti di ghisa grigia di alta qualità.

Fondmatic Hydraulic Casting (Crevalcore, Italia): Fondata nel 1974, Fondmatic significa specializzazione idraulica.

Fonderia Scaranello (Rovigo, Italia): specializzata in fusioni di ghisa grigia, sferoidale ed alto legata con la tecnica  "shell moulding", è uno dei principali fornitori di anelli di tenuta.

Fonderia Perucchini (Omegna, Italia): fondata nel 1948, specializzata nella fusione di ghisa sferoidale ed altolegata con tecnologia "shell moulding".

Grandry Technicast (Sablè-sur-Sarthe, Francia): fondata nel 1848, specializzata nella ghisa sferoidale e nella produzione di anime “cold box”.

Il Gruppo comprende le seguenti società di lavorazione meccanica con una capacità annua di oltre 300.000 ore tra fresatura e tornitura:

Scaranello Precision Seals (Rovigo, Italia): specializzata nella lavorazione, trattamento termico, finitura, lappatura e assemblaggio di anelli di tenuta.

Nuova Torneria Zanotti (Castel S.Pietro Terme - Bologna, Italia): specializzata dal 1966 nella tornitura di particolari di alta precisione per il settore oleodinamico.

Fondmatic Hydraulic Machining (Crevalcore - Bologna e Rolo - Reggio Emilia, Italia): stabilimenti dedicati alle lavorazioni meccaniche di componenti per l'oleodinamica.

Il Gruppo C2Mac è oggi una delle poche aziende europee in grado di offrire l'intera catena del valore in termini di processi di fusione e lavorazione di componenti dedicati ai mercati dell'oleodinamica e della meccanica di precisione.

"Sono molto orgoglioso di questa importante acquisizione" afferma Dario Ivaldi, Presidente del Gruppo C2Mac "realizzata grazie al supporto del Fondo Italiano d'Investimento. C2Mac intraprende la strada dell'internazionalizzazione, proseguendo la sua crescita nel settore dell'oleodinamica. Technicast, grazie all'ottimo lavoro di risanamento svolto da Poclain, che ha gestito l’azienda negli ultimi 7 anni, rappresenta un'eccellenza indiscussa nel settore della ghisa sferoidale. Il nostro obiettivo è diventare il punto di riferimento per gruppi industriali alla ricerca di un fornitore con un ampio portafoglio tecnologico e la capacità di essere presente in prossimità dei loro stabilimenti”.

“Nel 2015 Poclain ha acquisito la Fonderie de Grandry”, afferma Frederic Michelland, CEO di Poclain. “La fonderia era in difficoltà finanziarie, ma Poclain aveva bisogno di assicurarsi forniture da questo fornitore storico e strategico. A seguito di questa acquisizione, il Gruppo ha intrapreso diversi passi per riportare in attivo l'azienda, ribattezzata Poclain Technicast. Il Gruppo Poclain è oggi orgoglioso di poter cedere un’azienda sana al Gruppo C2Mac, storico fornitore di Poclain, specializzato in ingegneria, fonderia e lavorazione di componenti meccanici, leader indiscusso nel settore dell'oleodinamica. Il Gruppo Poclain e il Gruppo C2Mac continueranno a collaborare con un collaudato rapporto tra Fornitore e Cliente”.

“Si tratta della prima grande acquisizione internazionale eseguita da una società in portafoglio del Fondo Italiano Consolidamento e Crescita”, afferma Aldo Di Bernardo, Senior Partner del Fondo Italiano d'Investimento. “Il Gruppo C2Mac, detenuto a maggioranza dal Fondo Italiano da febbraio 2019, segue un percorso di rapida crescita che lo pone tra i principali leader nel settore delle fusioni e delle lavorazioni meccaniche di alta precisione dedicate al settore oleodinamico. Grazie a una significativa crescita strutturale accompagnata da acquisizioni mirate, il fatturato del Gruppo è passato dai 65 milioni di euro del 2019 ad un’aspettativa di circa 200 milioni di euro nel 2022”.

Per ulteriori informazioni, visitare il nostro sito web www.c2macgroup.com o la pagina Linkedin.

Per l'operazione, Poclain è stata assistita da Pierre Blank di Oneida mentre C2Mac è stata assistita da Adacta con gli avvocati: Stefania Sammartano e Giuseppe Valerio per gli aspetti legali, Deloitte ed ERM per le attività di due diligence”.

Chi è C2Mac

Dalle Fusioni alle Lavorazioni Meccaniche, è stato scelto “Casting to Machining” per evidenziare il percorso di crescita del Gruppo.

L'aggregazione di selezionate eccellenze nazionali e internazionali facilita lo sviluppo tecnologico e la crescita strutturale, offrendo significative opportunità occupazionali. Mantenendo i Marchi caratteristici di ciascuna società consolidata, C2Mac Group, grazie al supporto del Fondo Investimenti Italiano, proseguirà il processo di aggregazione di aziende di eccellenza, specializzate nei processi di fusione e lavorazioni meccaniche di precisione di componenti per il settore oleodinamico, con l'obiettivo per rafforzare ulteriormente la leadership a livello internazionale.

Chi è Poclain

Poclain è un gruppo industriale e tecnologico con sede in Francia, esperto di fama mondiale nella progettazione, produzione e commercializzazione di trasmissioni di potenza per mercati estremamente diversificati come agricoltura, edilizia e lavori pubblici.

Con un fatturato di oltre 400 milioni di euro, Poclain impiega 2.500 persone in 20 paesi con 8 stabilimenti, 21 filiali commerciali e 8 centri di ricerca e sviluppo. Il Gruppo è inoltre impegnato in un piano di crescita e trasformazione strategica che mira ad aumentare la propria quota di mercato e ad affrontare le sfide di domani: la crescente elettrificazione delle apparecchiature, il crescente utilizzo della connettività nei sistemi idraulici (IoT, dati), l'espansione dei relativi servizi e la ridotta impronta ecologica.

C2MAC Group acquisisce MECAF, azienda specializzata nella lavorazione di componenti per l'industria oleodinamica

Crevalcore (BO), 4 novembre 2021 – C2Mac Group S.p.A. acquista Mecaf S.r.l., officina specializzata nella lavorazione meccanica di getti per oleodinamica basata a Rolo (RE). L’operazione permette di incrementare l’offerta tecnologia nelle lavorazioni meccaniche di precisione grazie all’ampliamento del parco macchine e della capacità produttiva di Fondmatic Hydraulic Machining - azienda del gruppo dedicata alla lavorazione meccanica di getti per oleodinamica.

Con quest’ultima acquisizione (la n.7 negli ultimi 3 anni), C2Mac Group S.p.A. dispone di 8 stabilimenti produttivi, ciascuno con le proprie specializzazioni, impiegando oltre 730 dipendenti.

FONDERIE

L’attuale perimetro ha una capacità produttiva annuale di 65.000 tonnellate.

OFFICINE MECCANICHE

L’attuale perimetro ha una capacità di oltre 300.000 ore di lavorazioni meccaniche tra fresatura e tornitura.

Il Gruppo è oggi una delle poche realtà europee in grado di proporre tutta la catena del valore in termini di processi fusori e di componenti destinati ai mercati dell’oleodinamica e della meccanica di precisione. In particolare, il campus Fondmatic è l’unico esempio in Europa di fonderia in grado di lavorare internamente i propri getti di oleodinamica.

Sono orgoglioso di questa ulteriore acquisizione” afferma Dario Ivaldi, Chairman di C2Mac Group “anche grazie al sostegno del Fondo FICC di Fondo Italiano d’Investimento. C2MAC continua a crescere e ad incorporare le aziende che ben si integrano nelle attività a servizio delle industrie del settore dell’oleodinamica. Vogliamo essere il punto di riferimento per i gruppi industriali che cercano un fornitore affidabile, capace di offrire un servizio con prodotti che ben si integrano nella catena del valore, con il rispetto dei tempi di consegna e un’assistenza di primordine, anche grazie a un continuo avanzamento tecnologico

Per ulteriori informazioni visita il nostro sito www.c2macgroup.com o la pagina Linkedin.

Chi è C2MAC

Dalle Fusioni alle Lavorazioni Meccaniche, “Casting to Machining” è stato scelto per evidenziare il percorso di crescita del Gruppo.

L’aggregazione di selezionate eccellenze nazionali agevola lo sviluppo tecnologico e la crescita strutturale, offrendo significative opportunità occupazionali. Mantenendo i Brands caratteristici di ciascuna Azienda consolidata, C2Mac Group Spa, forte del supporto di Fondo Italiano d’Investimento, proseguirà il percorso di aggregazione di realtà di eccellenza specializzate nei processi fusori e nelle lavorazioni meccaniche di precisione di componenti per il settore oleodinamico con l’obiettivo di rafforzare la leadership a livello internazionale.

L’Azienda, partecipata in maggioranza da Fondo Italiano Consolidamento e Crescita, controlla le attività fusorie e di lavorazioni meccaniche di Fonderie di Montorso Spa

Dalle Fusioni alle Lavorazioni Meccaniche, “Casting to Machining” è stato scelto per evidenziare il percorso di crescita del Gruppo che, partito da Fonderie di Montorso Spa con lo stabilimento di Montorso Vicentino (VI) leader nelle fusioni in terra di Ghisa Grigia, nel 2017 rileva Fondmatic Spa con lo stabilimento di Crevalcore (BO) leader nelle fusioni in terra di Ghisa Grigia e Ghisa sferoidale dedicate al settore oleodinamico, allargando la propria offerta con le ghise sferoidali.

Nel 2020 prosegue con l’acquisizione di Fonderia Scaranello Srl (due stabilimenti a Rovigo) dedicata alle fusioni in conchiglia di anelli di tenuta e alle lavorazioni meccaniche degli stessi. Sempre nel 2020 crea Fondmatic Hydraulic Machining Srl nella Hub di Crevalcore (BO), specializzata in lavorazioni meccaniche di precisione di componenti oleodinamici, in modo da offrire delle fusioni complete di lavorazioni meccaniche. In Giugno 2021 rileva la fonderia Perucchini Spa con lo stabilimento di Omegna (VB) specializzata nelle fusioni in shell moulding di componenti in Ghisa e Acciaio. Lo scorso Luglio 2021 prosegue la propria strategia acquisendo Nuova Torneria Zanotti Srl con lo stabilimento di Castel San Pietro Terme (BO), leader nelle lavorazioni di accessori dedicati al settore oleodinamico.

Il Gruppo, che con il perimetro attuale occupa oltre 700 dipendenti e realizza un fatturato di circa 130 Mio di Euro, rappresenta un virtuoso esempio di come l’aggregazione di selezionate eccellenze nazionali agevoli lo sviluppo tecnologico e la crescita strutturale offrendo significative opportunità occupazionali in un settore che, grazie ai massivi investimenti in infrastrutture varati da numerosi Stati, non è atteso subisca contrazioni di mercato nei prossimi anni.  

Mantenendo i Brands caratteristici di ciascuna Azienda consolidata, C2Mac Group Spa, forte del supporto di Fondo Italiano d’Investimento, proseguirà il percorso di aggregazione di realtà di eccellenza specializzate nei processi fusori e nelle lavorazioni meccaniche di precisione di componenti per il settore oleodinamico con l’obiettivo di rafforzare la leadership a livello internazionale.

Direttore Generale

Stefano Dametto

Direttore Vendite

Mauro Ledere

Fonderie di Montorso Spa rileva il 100% di Nuova Torneria Zanotti e finalizza la sesta acquisizione dal 2017. Prosegue infatti il progetto di consolidamento di Fonderie di Montorso, supportato da Fondo Italiano Consolidamento e Crescita (FICC) di Fondo Italiano d’Investimento che ne ha rilevato la maggioranza nel 2019.

Fondata a Bologna dalla famiglia Zanotti nel 1966 Nuova Torneria Zanotti è specializzata nelle lavorazioni di componenti di precisione per l’oleodinamica sviluppati e disegnati in collaborazione con i propri clienti. I moderni macchinari a controllo numerico sono in grado di coprire tutte le fasi di lavorazione (tornitura, brocciatura, alesatura, lappatura, rullatura e sbavatura) incluso un reparto dedicato ai pre-assemblaggi dotato di attrezzature speciali studiate e realizzate in casa sulla base dei requisiti e delle specifiche dei clienti.

Nuova Torneria Zanotti integra ulteriormente le capacità del Gruppo Montorso nelle lavorazioni meccaniche, dove ha già effettuato un investimento significativo Fondmatic Hydraulic Machining,  ramo di Azienda di Evotech Srl di Castelletto Bolognese dedicato alle lavorazioni meccaniche di componenti oleodinamici in ghisa rilevato a Dicembre 2020.

Con questa sesta acquisizione (Fondmatic 2017, Animisteria Fiorini 2019, Fonderia Scaranello 2020, Evotech Hydraulics 2020, Perucchini 2021) Fonderie di Montorso prosegue nell’attuazione del progetto di consolidamento di realtà manifatturiere dedicate alle lavorazioni di componenti destinati al settore Oleodinamico con l’obiettivo di offrire ai propri Clienti un servizio sempre più completo ed integrato.

“Nuova Torneria Zanotti rappresenta una eccellenza nel settore” afferma Dario Ivaldi, Chairman di Fonderie di Montorso, “siamo fieri di continuare a consolidare il nostro ruolo di leader nei prodotti oleodinamici e di meccanica complessa dove l’Italia è riconosciuta a livello globale”.

“Prosegue il piano di investimenti strutturali di Fonderie di Montorso e gli obiettivi di crescita esterna” afferma Aldo di Bernardo senior partner del fondo Fondo italiano Consolidamento e Crescita di Fondo Italiano d’Investimento, “sono molte le opportunità di consolidamento in Italia, ricca di aziende altamente tecnologiche e con una forte vocazione all’export”.

Fonderie di Montorso S.p.A. acquista Perucchini S.p.A., leader nella produzione di componenti complessi in ghisa e acciaio in tecnologia shell moulding e prosegue così il suo percorso di crescita. Con l’acquisizione di Perucchini (che segue quella di Scaranello nel 2020 nella stessa tecnologia di fusione), Fonderie di Montorso amplia ulteriormente l’offerta di componenti fusi in shell moulding e conquista la leadership europea nel settore delle fusioni in guscio.

Perucchini è la quinta acquisizione effettuata dal 2017 a oggi da Fonderie di Montorso che ha rilevato Fondmatic (2017), Animisteria Fiorini (2019), Fonderia Scaranello (2020) ed Evotech Hydraulics (2021) ed è un passaggio chiave nel processo di consolidamento del settore delle tecnologie di fusione e lavorazioni meccaniche, di avanzamento tecnologico e del valore aggiunto avviato da Fonderie di Montorso. In particolare, le quattro acquisizioni più recenti sono state completate negli ultimi due anni dopo l’ingresso di Fondo Italiano Consolidamento e Crescita (“FICC”) gestito da Fondo Italiano d’Investimento SGR avvenuto ad inizio 2019.

Perucchini, con sede a Omegna (VB) era parte del Gruppo Atos S.p.A., uno dei principali operatori internazionali del settore elettroidraulico. Andrea Carbonatto, CEO del Gruppo Atos ha dichiarato: “Fonderia Perucchini è leader nella componentistica di alta precisione che sviluppa e produce per i principali operatori attivi nell’automotive, nell’oleodinamica e nella meccanica di precisione. L’accordo con Fonderie di Montorso permetterà a Perucchini di accelerare ulteriormente il proprio progetto di crescita e consolidamento e confermare il suo ruolo di eccellenza italiana nella meccanica e servire ancora meglio la propria clientela italiana e internazionale”. 

Dario Ivaldi, Chairman del Gruppo Fonderie di Montorso, ha aggiunto: “Fonderia Perucchini, tra i leader nelle fusioni in guscio, completa l’ingresso nei prodotti in shell moulding del Gruppo iniziato nel corso del 2020 con l’acquisizione di Fonderia Scaranello e rafforza ulteriormente il servizio offerto ai clienti. Grazie a Perucchini il Gruppo Fonderie di Montorso diventa una delle poche realtà europee in grado di proporre tutta la catena del valore in termini di processi fusori e di materiali destinati ai mercati dell’oleodinamica e della meccanica di precisione”.

Aldo Di Bernardo, senior partner del Fondo Italiano Consolidamento e Crescita (FICC) afferma: “Il settore della produzione e lavorazione di componenti in ghisa e acciaio complessi per l’industria meccanica e in particolare oleodinamica italiana e internazionale è molto frammentato in Italia, con un buon potenziale di consolidamento, managerializzazione e sviluppo tecnologico. Come FICC proseguiamo il percorso di crescita di Fonderie di Montorso aggregando sia capacità produttive e commerciali sia il know how di generazioni di aziende italiane che operano in questo settore, per competere e soddisfare ancora meglio la domanda italiana ed estera. Siamo lieti che un’azienda come Atos abbia ritenuto questo progetto credibile e ci abbia consentito di fare entrare un leader come Perucchini in questo percorso”.

Fonderie di Montorso Spa, controllata da Fondo Italiano Consolidamento e Crescita (FICC) di Fondo Italiano d’Investimento Sgr, prosegue il proprio percorso di crescita.

Lo scorso aprile Fonderie di Montorso aveva acquisito il 100% delle Fonderie Scaranello Srl, ampliando l’offerta e i servizi con le tenute idrauliche di precisione e la tecnologia della fusione in conchiglia per componenti di limitate dimensioni.

Oggi Fonderie di Montorso ha finalizzato un’ulteriore acquisizione rilevando il ramo d’azienda Evotech Hydraulics, già parte di Evotech Srl con sede a Castelletto Bolognese, specializzata nelle lavorazioni meccaniche di componenti per oleodinamica, per le macchine agricole e le macchine movimento terra.

L’acquisizione consente a Fonderie di Montorso di fornire fusioni lavorate, ampliando la gamma di servizi offerti e creando sinergie ed efficienze tra fonderia e lavorazione meccanica.

A seguito dell’acquisizione il ramo (macchinari e personale dedicato) sarà trasferito nel compound dello stabilimento Fondmatic di Crevalcore, fonderia del gruppo Montorso specializzata in fusioni per oleodinamica. Proprio per la forte specializzazione nell’ambito di fusione e lavorazione di componenti per oleodinamica, la nuova realtà verrà rinominata Fondmatic Hydraulic Machining.

Lo scorso 23 aprile è stata finalizzata l’acquisizione da parte di Fonderie di Montorso del 100% delle azioni di Fonderia Scaranello, azienda con sede a Rovigo specializzata nelle fusioni di ghise grigie, sferoidali ed alto legate con la tecnologia “shell moulding”.

Fonderia Scaranello fornisce anelli di tenuta, sia grezzi che finiti, a OEM di primaria importanza a livello globale ed è dotata di un reparto dedicato alle lavorazioni meccaniche e alla finitura dei componenti.

Questa acquisizione consente a Fonderie di Montorso di ampliare l’offerta tecnologica e il supporto ai propri clienti, rafforzando le proprie caratteristiche di partner strategico.

Via Valchiampo, 62
36050 - Montorso (VI)

P.IVA 03822240960
Casting FondmaticPerucchini Casting
Fondmatic machining
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram